News dalla Cruna del Lago di Lesina, pizzeria con cucina di Vincenzo D’Apote

La Cruna del Lago

Via Isonzo, 64 Lesina (FG)

Tel: 339 6101531

Transumanza – La Cruna del lago

di Antonella Amodio

Pizza della settimana: Transumanza di Vincenzo D’Apote La Cruna del Lago abbinata a Edda Salento Bianco Feudi San Marzano

La transumanza era un’antica pratica fondamentale per i pastori nomadi di molte regioni italiane, che consisteva nel trasferimento degli animali verso pianure dell’Italia meridionale durante la stagione invernale. Questa pizza richiama questa tradizione, un ricco patrimonio di usanze e tradizioni.

Dosi e procedimento per l’impasto

500 g di farina tipo 0

3 gr di lievito di birra

10 gr di sale

300 ml di acqua

Inserire nell’impastatrice 300 gr di farina, 100 gr di acqua e tutto il lievito. Miscelare gli ingredienti fino ad ottenere un composto granuloso. Coprire e far riposare a temperatura ambiente (18/20°) per 18 ore.

Unire la restante farina, l’acqua ed il sale ed impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Far riposare per 30 minuti e poi trasferire in frigorifero a 4° per 8 ore.

Procedere a formare dei panetti dal peso di 280 gr e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Ingredienti per il condimento:

Il disco di pizza prevede una base di rapa selvatica, scamorza affumicata, muschiska di capra, ricotta vaccina e carciofo fritto.

70 gr di rapa selvatica

70 gr di scamorza affumicata

30 gr di ricotta

70 gr di muschiska (carne essiccata molto magra legata alla transumanza e alla tradizione gastronomica del Foggiano)

70 gr di carciofi

Stendere la pizza, ed adagiare la rapa selvatica precedentemente saltata in padella con aglio, olio e peperoncino. Aggiungere la scamorza affumicata tagliata a dadini ed infornare alla massima potenza del forno di casa fino alla doratura.

Fuori dal forno aggiungere la ricotta fresca, la musciska cotta alla brace ed i carciofi precedentemente fritti. Completare con un filo di olio Evo.

Edda Salento Bianco Feudi San Marzano

Questo vino bianco è principalmente prodotto con uve Chardonnay che una volta vinificate sostano 4 mesi in barrique. Di colore giallo paglierino brillante, presenta un naso intenso con note floreali e fruttate e un accenno di pepe bianco. Il sorso è ampio, sapido e di buona struttura. Perfetto in abbinamento con verdure come i carciofi e quelle con un retrogusto amaro, in quanto l’ampiezza e la morbidezza di Edda bilanciano perfettamente l’armonia dei sapori.

La Cruna del Lago

Via Isonzo, 64 Lesina https://www.lucianopignataro.it/a/pizza-della-settimana-transumanza-di-vincenzo-dapote-la-cruna-del-lago-abbinata-a-edda-salento-bianco-feudi-san-marzano/251741/

best pizza gargano

La nostra pizzeria per la prima volta è stata inserita nella classifica generale mondiale stilata da 50 Top Pizza!

É la Cruna del Lago di Lesina l’unica insegna della provincia di Foggia entrata nella nuova Guida di Identità Golose alle Pizzerie e Cocktail Bar d’autore, alla sua prima edizione.

È tra le migliori pizzerie contemporanee selezionate e recensite con schede d’autore nel nuovo progetto ideato da Claudio Ceroni, Paolo Marchi, Claudia Orlandi e Carlo Passera.

Il patron Vincenzo D’Apote, presidente dell’Associazione Pizzaioli Garganici,“narratore di quell’angolo di Puglia tra Lago di Lesina e Gargano”, come si legge nella motivazione, è l’unico pizzaiolo in Puglia insignito del Premio Biodiversità d’Italia.

Il riconoscimento è stato assegnato in occasione della presentazione della nuova guida, nel centro congressi di Fondazione Cariplo a Milano.

In un Paese “scrigno di biodiversità e di innumerevoli giacimenti agroalimentari d’assoluta eccellenza”, Identità Golose premia chef-pizzaioli e pizzerie che “affiancano e valorizzano i piccoli produttori custodi di questi tesori unici; che fanno rete con il territorio; che raccontano così un patrimonio del quale andiamo fieri e che dobbiamo custodire gelosamente”.

La nuova Guida di Identità Golose sceglie la pizza Alieno: ragù di granchio reale con datterino giallo locale, capperi e olive, in uscita pasta kataifi e basilico fritto. Ma la più creativa, secondo Pierpaolo Sammartino che ha curato la recensione, è Levi: focaccia con crema di bufala, salmone con uova di lompo, microgermogli di citronella e nuvole di lardo.

“Sono molto fiero di questo premio –afferma Vincenzo D’Apote – Essere presente insieme a mostri sacri dell’arte bianca del calibro di Simone Padoan, Enzo Coccia, Franco Pepe e Luca Pezzetta è un onore e un privilegio. L’identità del nostro territorio va preservata e custodita gelosamente. Un’identità che non vuole essere un attaccamento morboso alla tradizione, e neanche un centro di gravità permanente dove godersi l’arrivo, ma un continuo evolversi, un continuo costruire per noi e per il futuro”https://www.identitagolose.it/sito/it/466/premi.html?geo=1

birra cruna del lago lesina

L’abbiamo fatto. Da molto tempo pensavamo di inventare una birra e di darle il nome della Cruna.

best pizza gargano

La nostra pizzeria per la prima volta è stata inserita nella classifica generale mondiale stilata da 50 Top Pizza!

cucina italiana cruna del lago

La Cucina Italiana (Condé Nast) parla della Cruna del Lago inserendola tra le soste consigliate in un percorso tra i laghi d’Italia

vincenzo d'apote pizzaiolo gourmet puglia

Migliaia di attività come la nostra stanno svolgendo esattamente lo stesso lavoro in questi giorni, a loro vanno i nostri auguri più sentiti e sinceri. Ecco, cosa augurarsi. Questo post, il primo dall’apertura del nostro sito web, parla di questo.